Storia

“Il Centro Ambrosiano di medicina dello Sport nasce da una serie di incontri...

I due futuri specialisti in Medicina dello Sport Gianfranco Cavallaro e Paolo Liistro si incontrano in scuola di specializzazione in Medicina dello Sport dell’Università degli studi di Milano... il primo, docente universitario, già pluri specialista in cardiologia, medicina interna e pneumologia affrontava il suo quarto ciclo di studi... il secondo, neolaureato, alla sua prima esperienza specialistica.

Dopo essersi conosciuti e frequentati in università e passato serate di studio assieme, si chiedono se non fosse il caso di intraprendere questa nuova strada medica che si andava delineando proprio in quegli anni...

Prima di allora il Medico dello Sport era praticamente un ortopedico o un traumatologo prestato allo sport per seguire a bordo campo le attività sportive...qualsiasi esse fossero. Negli anni ottanta comincia a svilupparsi una diversa cultura dello sport connesso con la salute, nasce anche una nuova disciplina, la Cardiologia dello Sport ed il Medico dello sport diviene una figura professionale molto particolare con competenze a cavallo di parecchie discipline che vanno dalla fisiologia alla biomeccanica, dalla traumatologia alla cardiologia. Una nuova figura per nuove strutture: i centri di medicina dello sport, fondiamone uno!

Affare fatto! Due amici e colleghi già erano uniti professionalmente ai primi due: Renzo Luigi Rossi, fisiatra, collaborava con Cavallaro sia in clinica universitaria sia in studio di medicina di base, e Federico Magnifico, appassionato di pallacanestro e traumatologia applicata allo sport aveva creato da un paio di anni un sodalizio con Liistro verificando lo stato di salute di giovanissimi giocatori di basket di varie società di Milano ed hinterland mediante esecuzione di elettrocardiogramma e spirometria. Quattro medici per tutte le stagioni...

Nei locali di via Capo Palinuro al 2 a Milano nasce alla fine del 1983 il Centro Ambrosiano di medicina dello Sport.”

Paolo Liistro